Grazia Italia - 15 Giugno 2017

Grazia Italia - 15 Giugno 2017

Italian | 172 pages | True PDF

E così l’ha fatto ancora. Il biografo di Lady Diana Andrew Morton, a cui la principessa triste confidò le sue pene facendolo diventare milionario, ha dato al tabloid The Daily Mail estratti delle registrazioni avute da lei. Le testimonianze sono raccolte in un nuovo libro che sta per uscire. Non c’è pace per Diana Spencer, a 20 anni dalla morte che si commemora in agosto. Non c’è molto di nuovo in quei documenti, che continuano ad alimentare la leggenda della
sua depressione e solitudine tra l’estraneità di Carlo e la vita di Palazzo. Ma mi colpisce una parola di quelle registrazioni: “Chubby”, grassottella. È l’aggettivo con cui Carlo la definì, mettendole una mano sulla piccola pancia di diciannovenne, una settimana dopo il fidanzamento.

Tags: Grazia

Home